Il teorema di Fermat

Qualsiasi studente che abbia studiato matematica a un livello più approfondito durante gli ultimi tre secoli, ha sentito parlare dell’ultimo teorema di Fermat. Pierre Fermat era un matematico curioso che non pubblicò nessun libro a proprio nome, ma scrisse le sue idee su alcuni fogli o le fece circolare tramite manoscritti autografi. Sembra che gli bastasse convincere se stesso del risultato che aveva dimostrato, per prenderlo per buono, senza perdere tempo scrivendo dettagliatamente la dimostrazione. Così, la sua eredità rappresentò una grande sfida per i matematici che gli succedettero, perché essi dovettero controllare quasi tutto ciò che Fermat aveva giudicato essere vero. Con lentezza ci riuscirono – e qualche volta confutarono le sue idee – a parte il caso di un diabolico problema che nessuno riuscì a dimostrare… e nemmeno a confutare.

L'espansione dell'Islam

Sono molteplici i pregiudizi che pesano sulla nostra conoscenza dell’Islam. Primo tra tutti è quello secondo il quale i cristiani occidentali e i musulmani sarebbero “nemici storici”, destinati a scontrarsi per motivi geopolitici, se non metastorici. Tale idea

I Grandi Scienziati della Storia: Marie Curie

Non c’è nessun’altra donna nella storia della scienza i cui risultati siano stati così universalmente riconosciuti come Marie Curie. Fu la prima professoressa dell’Università della Sorbona nei suoi oltre 600 anni di esistenza, la prima donna a ottenere un

Il Rinascimento e la Riforma

Intorno alla metà del XV secolo, dopo mille anni di stabilità, le fondamenta della vita nel continente europeo iniziarono a traballare. Era l’annuncio del terremoto che si stava avvicinando. Dopo il suo passaggio, niente fu più come prima. Vecchie e nuove dinastie

Hai perso alcuni speciali?

Richiedili subito!

Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito