EDITORIALE NUMERO 8

Il museo che grida di dolore

Non è un museo, è una processione. Se potete, non vedetelo in solitudine, ma insieme ad altri, quando è un po’ affollato. Avvicinatevi guardando in basso le rovine di un teatro antico attraverso un sentiero trasparente. Una volta all’interno, partendo dal piano terra, comincerete lentamente a salire lungo le sue

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 7

La nobiltà della sconfitta

Di Publio Quintilio Varo non si ricorda una sola frase o una sola citazione, se non l’esclamazione di un Augusto in preda alla disperazione: “Varo, rendimi le mie legioni!”. E infatti, il comandante romano ha un posto nella storia solo per la tragica disfatta di Teutoburgo che bloccò l’espansione romana in

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 6

Elena, la bellezza a doppio taglio

Forse mai un personaggio femminile del passato ha influito così tanto nella società, nei costumi e perfino nel mondo del diritto come Elena di Troia. Come ci spiega la grecista Eva Cantarella a pagina 26, la donna che con il suo rapimento (peraltro assecondato) da parte di Paride scatenò la guerra di Troia divenne per i

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 5

Il racconto delle transizioni

C’è la storia fatta di date e di personaggi importanti, e la storia in cui le date sono vaghe; i personaggi apparentemente meno importanti; gli eventi tramandati per sommi capi. Non ci sono monumenti, lapidi, opere d’arte a testimoniare questi avvenimenti. È la storia dei periodi di transizione, una specie di limbo

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito