EDITORIALE NUMERO 23

La melanzana e il Partenone

Qualcuno ha storto il naso nell’apprendere che la dieta mediterranea è entrata a far parte dei patrimoni mondiali dell’umanità dell’Unesco, come “bene immateriale”. Che c’entrano i maccheroni al pomodoro con la Cappella Sistina, i templi di Angkor Wat, le Piramidi? Da una parte sfilano nella

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 22

Giovanna la Pazza e la recita della follia

Nabonide, l’ultimo re caldeo babilonese, secondo le cronache dell’epoca mangiava solo erba e pensava di essere una capra; Caligola è passato alla storia per il suo cavallo-senatore; lo schizofrenico Carlo VI di Francia soffriva di disturbi bipolari; la regina Maria I di Portogallo era convinta di vivere all’inferno; di

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 21

L’esercito senza uniforme che ha fatto l’Italia

“Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re d’Italia. Ordiniamo che la presente, munita del Sigillo dello Stato, sia inserita nella raccolta degli atti del Governo, mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. Da Torino addì 17

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 20

La regina che inventò lo Stato sociale

La conosciamo soprattutto per aver creato l’età d’oro dell’Inghilterra, quell’irripetibile era elisabettiana che segnò la fioritura del teatro e della letteratura; per aver vinto l’Invincible Armada spegnendo così sul nascere le mire spagnole sull’Isola; infine perché era vergine e

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito