EDITORIALE NUMERO 21

L’esercito senza uniforme che ha fatto l’Italia

“Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re d’Italia. Ordiniamo che la presente, munita del Sigillo dello Stato, sia inserita nella raccolta degli atti del Governo, mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. Da Torino addì 17

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 20

La regina che inventò lo Stato sociale

La conosciamo soprattutto per aver creato l’età d’oro dell’Inghilterra, quell’irripetibile era elisabettiana che segnò la fioritura del teatro e della letteratura; per aver vinto l’Invincible Armada spegnendo così sul nascere le mire spagnole sull’Isola; infine perché era vergine e

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 19

Il dictator e il ciudadano

Uno morì a 56 anni, assassinato davanti alla statua di Pompeo, nel pieno del suo potere e della lucidità, con il titolo di dictator e prossimo ad avere quello di rex. L’altro morì a 47 anni, di tubercolosi, davanti al Mar dei Caraibi, in stato confusionale, amareggiato per aver visto infrangersi il sogno di vedere

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO 18

Da Venere a Cleopatra

Forse, aveva il naso aquilino. Forse, il labbro inferiore sporgente, eredità genetica di quel prognatismo caratteristico dei Tolomei e testimoniato dalle numerose monete dedicate alla dinastia greca che fu anche l’ultima a regnare sull’Egitto. Di più non sappiamo: le vere fattezze di Cleopatra si sono cominciate a

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito