EDITORIALE NUMERO

Editoriale 71

Hildegarda di Bingen non è oggi nota come meriterebbe, eppure fu una delle personalità più straordinarie del Medioevo religioso, ancora più importante se si riflette sulla condizione femminile dell’epoca. Non c’è campo dello scibile che la religiosa benedettina

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 70

Nel 1560 il filosofo francese Étienne de la Boétie scriveva al suo amico Michel de Montaigne: “Se agli albori del nostro secolo un Nuovo Mondo emerse dalle onde, è stato perché gli dei lo volevano come rifugio dove gli uomini potessero coltivare i loro campi sotto un cielo migliore, mentre la spada crudele e un

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 69

L’"heretico ostinatissimo" Giordano Bruno rivoluzionò la visione e la filosofia del mondo a ogni livello istituzionale e di conoscenza. Nel suo concetto cosmologico di un universo infinito e abitato da innumerevoli mondi aveva rappresentato un Copernico all’ennesima potenza, e in quello più filosofico-politico aveva

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 68

Le straordinarie osservazioni di Galileo al telescopio, nell’anno 1610 (i satelliti di Giove, gli anelli di Saturno, la Via Lattea come un fiume di stelle e non più come striscia luminosa), oltre a portare evidenze a favore del copernicanesimo, avevano creato un altro spartiacque profondo tra la scienza e la religione, mostrando

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito