EDITORIALE NUMERO

Editoriale 120

Alle 10 di mattina del 24 giugno 1572, circa 250 spagnoli accompagnati da quasi 2.500 alleati indigeni entrarono a Vilcabamba. La città era ormai ridotta a un cumulo di macerie fumanti: i suoi stessi abitanti l’avevano incendiata prima di darsi alla fuga. Gli spagnoli facevano arrogantemente il loro ingresso nella capitale di un

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 119

Neanche l’ombra dell’oro, né di statue, né di carri. Della semplice lapide nera sulla tomba di Howard Carter, nel cimitero di Putney Vale, fuori Londra, colpisce solo l’iscrizione: “Possa il tuo spirito vivere, possa tu vivere milioni di anni, tu che ami Tebe, offrendo il tuo volto al vento del nord e

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 118

In un’epoca freddissima i nostri antenati non solo colonizzarono
l’Europa, ma produssero anche opere d’arte impressionanti,
alcune delle quali sono giunte fino a noi. Il più grande successo
dei sapiens è stato senza dubbio l’eccellente capacità di adattarsi
all’ambiente

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Editoriale 117

[...] Così si trattano da duecento anni le meravigliose chiese del Medioevo. Le mutilazioni vengono loro da ogni parte, così dal di dentro come dal di fuori. Il prete le intonaca, l’arcidiacono le gratta; poi arriva il popolo, che le butta giù». Con queste parole nel marzo del 1831, nell’incipit del suo

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito